Gocce di acqua viva

Riunione dei giovani

Prima riunone sabato 15 ottobre: offrire noi stessi a Dio

Anche quest’anno, grazie a Dio, abbiamo ripreso gli incontri tra i giovani della comunità; riunioni aperte a chiunque ha in cuore il desiderio di lodare Dio, di godere della comunione fraterna e soprattutto di leggere e meditare insieme la Parola di Dio. Viviamo in tempi, dove sempre più giovani sono attratti dalla vita frivola che questo mondo offre; una vita superficiale e con obiettivi umani, carnali e terreni che distolgono l’uomo dal considerare l’obiettivo principale da raggiungere: il cielo, cioè la dimora eterna preparata per coloro che hanno creduto in Cristo Gesù come unico Salvatore del mondo. L’apostolo Giovanni scrive:" Giovani, vi ho scritto perché siete forti, e la parola di Dio rimane in voi, e avete vinto il maligno. Non amate il mondo né le cose che sono nel mondo … E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno". Per vincere quest’ attrazione verso le cose del mondo, c’è bisogno di avvicinarsi a Gesù, credere che solo Lui può donare vita eterna e continuare a seguire le sue orme. Ora la riunione giovanile, ha proprio questo scopo, di esortare, incoraggiare, attraverso il messaggio biblico, giovani a chiedere il dono della salvezza per quanti non l’hanno ricevuta e di spronare altri che hanno iniziato il loro cammino di fede con Dio, a maggiore consacrazione.

Infatti, nella riunione di sabato, si è meditato sull’importanza di dare a Dio il primo posto nella nostra vita. Come gli Israeliti entrati nella terra promessa da Dio, dovevano offrire le primizie di tutto ciò che il suolo produceva come ringraziamento a Dio per la Sua fedeltà, oggi siamo chiamati a offrire non solo il nostro denaro e il nostro tempo per l’opera di Dio, ma anche l’intera nostra vita perché è Dio che c’è la concede giorno dopo giorno. In altre parole vogliamo offrire al Signore il meglio di ciò che possediamo, soprattutto continuare a permettere che Dio sia al centro della nostra esistenza. Preghiamo che altri possano incontrare personalmente Gesù e ricevere salvezza. Desideriamo che altri, soprattutto giovani possano preferire trascorrere i loro sabati con noi, gustando la dolce benedizione divina.